« Back to Previous Page
0

Tra un anno mi laureo in scienze infermieristiche e vorrei fare diversi colloqui per lavorare in ospedali o cliniche private a Londra. il fatto è che sono incinta e partirei con un bambino di un anno e il mio fidanzato . Lui qua è un muratore e una volta a londra non so che lavoro potrebbe trovare (avendo solo le terza media purtroppo ) e io se venissi assunta , a quanto trovato sul web , dovrei percepire sui 1800 al mese. Sarebbe tutto più fattibile se non ci fosse il nostro bambino e ho paura di non riuscire a guadagnare abbastanza per mantenere la famiglia. Purtroppo rimanere qua in Italia per fare l’infermiera è quasi improponibile, in Toscana non assumono quasi più e con i concorsi ti mandano a Milano o Napoli ed è decisamente troppo lontano dal momento che avrò un figlio. Cosa mi consigliate di fare? come posso organizzarmi con la casa, in che zona di Londra costano meno gli affitti? Purtroppo nel settore sanitario se non cambia qualcosa non ci resta che andarcene all’estero ma con il fatto che sono rimasta incinta devo pensare anche a garantire a mio figlio di poter vivere decentemente e non a stento. Grazie

Marked as spam
Posted by unknown (Domande: 3577, Risposte: 0)
Asked on August 21, 2015 4:31 pm
501 views
Private answer

Il fatto che tu abbia un figlio di sicuro complica le cose pure qui. Se i 1800 di cui parli sono netti, staresti meglio in Italia che a Londra, che e’ molto piu’ costosa. E non sono sicuro che, non avendo esperienza, tu riesca ad ottenere una buona paga; ma se hai un inglese decente lavoro lo trovi. Innanzitutto, se proprio decidete di trasferirvi, io ti consiglio altre citta': Cambridge, Colchester, everywhere but London! Probabile che lavoreresti solo per pagare l’affitto. E il bambino crescerebbe in un tessuto sociale distrutto, con scuole che non insegnano niente e dove 8 bambini su 10 sono vittime di bullismo. Se poi vuoi proprio venire a Londra, devi prima trovare il lavoro e poi scegliere dove abitare: i trasporti sono la seconda voce di spesa dopo l’affitto e i tempi di percorrenza lunghi, senza contare che dovrai lavorare anche di notte quando potrai usufruire solo di bus. Il tuo fidanzato troverebbe come muratore,e se sa parlare appena appena inglese sufficiente a capire le istruzioni e spiegarsi, puo’ arrivare a portare a casa (come self employed, ovvero partita iva) intorno ai 100 pound il giorno puliti. Il mio consiglio, pero’, e’ quello di provare a restare in Italia, fareste quasi sicuramente una vita piu’ decente; se dovete proprio partire cerca in cittadine a misura d’uomo (nel nord dell’Inghilterra gli stranieri -mi dicono- sono piu’ bene accetti che nel sud); vieni prima in ricognizione, cercando contatti prima e con interviews (colloqui) gia’ fissate; cerca un’assunzione a distanza, dato che molti enti reclutano nel paese d’origine per infermieri/e.
Se ti servono chiarimenti chiedi pure, rispondero’ appena possibile.

Marked as spam
Posted by Bisanzio72 (Domande: 0, Risposte: 32)
Answered on August 21, 2015 6:39 pm
    « Back to Previous Page